Astronomia: osservata la prima “foresta” di molecole organiche fuori dalla Via Lattea

La galassia che ospita la foresta di molecole si trova a 11 milioni di anni luce da noi nella costellazione dello Scultore

Credit: ESO/J. Emerson/VISTA, ALMA (ESO/NAOJ/NRAO), Ando et al.

Il gruppo di ricerca dell’università di Tokyo guidato da Ryo Ando ha descritto sull’Astrophysical Journal la prima “foresta” di molecole organiche fuori dalla Via Lattea: si trova all’interno di otto nubi di polveri allineate al centro della galassia Ngc 253,  e ognuna di queste ospita diversi tipi di molecole, tra cui la formaldeide, il metilacetilene e il metanolo.

La galassia che ospita la foresta di molecole si trova a 11 milioni di anni luce da noi nella costellazione dello Scultore: il radiotelescopio Alma dell’Osservatorio Europeo Australe ha consentito di osservare la struttura dettagliata di queste nubi di gas. Al loro interno sono presenti “stelle giovani, diverse tra loro per composizione chimica, ma simili per massa e dimensioni,” ha spiegato Ando.

I ricercatori sono riusciti a studiare la composizione chimica delle nubi e a identificare le molecole organiche tracciando le diverse frequenze delle onde radio emesse dalle molecole. In una nube in particolare gli scienziati hanno trovato tracce di 19 diverse molecole, come la tioformaldeide, metilacetile, metanolo e acido acetico, “come una foresta di molecole“, ha dichiarato Ando.