Astronomia: scontri titanici a 4 miliardi di anni luce dalla Terra, nel cuore di Abell 2744

Protagonista di questo suggestivo fenomeno l’ammasso galattico di Abell 2744 situato a circa 4 miliardi di anni luce dalla Terra

abell 2744
Immagine di Abell 2744 realizzata combinando dati ottici, raggi x e radio. Credit: Pearce et al.; Bill Saxton, NRAO/AUI/NSF; Chandra, Subaru; ESO

La collisione tra diversi cluster, ciascuno contenente  centinaia di galassie, ha generato potentissime onde d’urto che a loro volta hanno provocato uan serie di emissioni radio estremamente luminose. Protagonista di questo suggestivo fenomeno l’ammasso galattico di Abell 2744 situato a circa 4 miliardi di anni luce dalla Terra. L’evento è stato osservato da due strumenti: il radiotelescopio  Very Large Array nel New Mexico e dall’osservatorio Chandra X Ray della Nasa.

Nel dettaglio, nell’immagine in alto, le emissioni radio sono evidenziate in arancione e in rosso mentre il viola indica la presenza di raggi x causati dalle temperature estreme raggiunte durante l’evento. I risultati dello studio, condotto da un team dell’Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics e dell’Università di Southampton, sono stati pubblicati in un articolo apparso sull’Astrophysical Journal.

Gli astronomi – si spiega su Global Science – stanno studiando l’immagine nel tentativo di decifrare la sequenza di collisioni tra i cluster. Al momento, i dati a disposizione, mostrano la presenza di due collisioni: una visibile nella foto guardando verso l’alto e l’altra sul lato sinistro. Gli scienziati stanno valutando la possibilità di una terza collisione che inserita nel quadro generale dell’evento, potrebbe fornire ulteriori dettagli sulla complessa storia degli scontri avvenuti nel cuore del tumultuoso ammasso galattico Abell 2744.