Importante scoperta archeologica a Enna: rinvenuti reperti in un agriturismo abbandonato

Archelogia, Enna: scoperto un importante cratere del periodo ellenico e varie monete antiche

Ad Aidone, in provincia di Enna, i carabinieri, durante alcune perquisizioni con l’ausilio delle unità cinofile, hanno scoperto un importante cratere del periodo ellenico e varie monete antiche. In contrada Pintura in un agriturismo in stato di abbandono i militari hanno trovato un antico cratere di ceramica nascosto all’interno di un forno in pietra. Il cratere in ceramica a vernice nera, che si presenta frammentato, risale al periodo ellenico ed è databile tra il VI – V secolo a.C. Accanto al reperto archeologico sono state, inoltre, rinvenute 13 monete di bronzo di diversa datazione. Una di queste è un quadrante, detta così perché aveva il valore di un quarto di asse, ed è databile tra il 41 e il 54 d.C. al tempo dell’imperatore romano Claudio.

Su una faccia sono raffigurate le lettere SC che stanno per ‘Senatus Consultum’ mentre sull’altra faccia vi è raffigurato il modio (tipo di copricapo greco-romano).

Tutti i reperti archeologici, sottoposti a sequestro, resteranno a disposizione dell’autorità giudiziaria per ulteriori accertamenti, in attesa di essere consegnati alla Soprintendenza ai beni culturali di Enna. Sono in corso indagini per risalire agli autori del trafugamento.