Incendi, lotta ai roghi boschivi: lavoro di squadra in Toscana e Piemonte

Un lavoro di squadra tra gli operatori antincendi boschivi (Aib) di due regioni tra le piu' boscate d'Italia per migliorare le tecniche di attacco al fuoco

Un lavoro di squadra tra gli operatori antincendi boschivi (Aib) di due regioni tra le piu’ boscate d’Italia per migliorare le tecniche di attacco al fuoco. Le organizzazioni regionali antincendi boschivi di Toscana e Piemonte sono impegnate in un confronto tecnico/operativo sui principali incendi del 2017, in occasione del primo incontro di cooperazione Aib, in programma domani, 23 novembre e venerdi’ 24 novembre al Centro di addestramento antincendi boschivi la Pineta di Tocchi, a Monticiano (Siena).

Alcuni operatori del volontariato piemontese saranno ospiti in Toscana per confrontarsi e condividere pratiche e progetti Aib insieme a tecnici, operai forestali e volontari toscani. Il programma prevede anche un’importante esperienza di lavoro sul campo, all’interno di un cantiere di fuoco prescritto. Si tratta di una tecnica utilizzata da anni in molte parti del mondo che serve a limitare la quantita’ di materiale vegetale infiammabile nel sottobosco e a rendere le foreste piu’ resistenti agli incendi.

La pratica del fuoco prescritto viene applicata seguendo scrupolosamente un progetto elaborato da personale esperto e solo in presenza di precise condizioni meteorologiche, in modo da non danneggiare il suolo, la fauna e la vegetazione che deve, anzi, essere protetta.