Salute: in Sicilia si studiano i segreti della longevità, nelle Madonie si vive più a lungo

Studi e osservazioni statistiche hanno rilevato che nei paesi delle Madonie si vive più a lungo

Studi e osservazioni statistiche hanno rilevato che nei paesi delle Madonie si vive più a lungo: è stata ora promossa una ricerca per svelare i segreti della longevità in questa area della Sicilia dal demografo Michel Poulain che da alcuni giorni sta effettuando in tre paesi un test su ultranovantenni. Per questa ricerca Poulain si avvale della collaborazione del professore Calogero Caruso, ordinario di Patologia generale dell’Università di Palermo e coordinatore di un progetto finanziato dal ministero dell’Università con l’obiettivo di individuare i fattori genetici e ambientali dell’invecchiamento attivo, ovvero in buona salute. Poulain ritiene di potere individuare in Sicilia la sesta “Zona blu“, zone cioè dove è più elevato il tasso di longevità della popolazione. L’indagine è partita dalla consultazione dei dati anagrafici tra il 1866 e il 1926 dei comuni di Petralia Sottana, Geraci Siculo e Isnello, poi si estenderà a casi recenti e ad altri paesi delle Basse Madonie.