Maltempo Basilicata: a rischio il litorale jonico, le mareggiate lo stanno divorando

Con le mareggiate dell'ultimo periodo si acuisce il fenomeno dell'erosione costiera in atto sulla costa jonica ed in particolar modo a Scanzano Jonico

Con le mareggiate dell’ultimo periodo si acuisce il fenomeno dell‘erosione costiera in atto sulla costa jonica ed in particolar modo a Scanzano Jonico, in provincia di Matera. In località ”Terzo Madonna” il forte moto ondoso ha letteralmente divorato il litorale perché prima ha fatto sparire la fascia sabbiosa di circa 150 metri e poi ha raggiunto l’area asfaltata adibita a parcheggio, facendo crollare un muro di contenimento.

Il Comune di Scanzano Jonico ha nuovamente allertato la Regione Basilicata per trovare rimedi all’inesorabile processo erosivo che è accelerato dalle mareggiate anche se le cause sono più complesse e risiedono nell’interazione fra attività umane ed ecosistemi. Quest’estate ha aperto solo un lido mentre in passato erano attivi anche altri stabilimenti balneari. Per la mitigazione del rischio idrogeologico la Regione ha a disposizione un fondo contro i dissesti.

Per Scanzano Jonico c’è un progetto per la realizzazione di ”pannelli soffolti”, vale a dire barriere di sabbia o tubi elastici posati sul fondo del mare che riducono l’azione delle correnti sull’arenile. Stessa situazione si è vissuta negli anni scorsi a Metaponto dove sono stati attuati interventi di ripascimento e poi di mitigazione dell’erosione.