Sanità: il 76% degli anziani assume farmaci, 1 su 4 li acquista di tasca propria

Il 76% degli anziani assume farmaci, ed è molto diffuso lo 'zapping' farmacologico

Presentatati oggi i risultati di un’indagine nell’ambito di CosmoSenior, la manifestazione in corso presso il Palacongressi di Rimini: si chiama Real Life, ed è stata condotta sulla popolazione over 60 da Senior Italia FederAnziani per analizzare la situazione della popolazione anziana in Italia dal punto di vista sanitario, dalle condizioni di salute agli stili di vita, fino al rapporto con il Servizio sanitario nazionale. E’ emerso che il 76% degli anziani assume farmaci, ma uno su 4 è costretto a comprarli di tasca propria per convenienza rispetto al ticket.

Dall’indagine emerge inoltre come fra gli anziani sia molto diffuso lo ‘zapping’ farmacologico, con l’11,6% che sostituisce il farmaco su consiglio del farmacista senza neppure consultare il proprio medico. Solo un over 60 su due esegue la vaccinazione antinfluenzale ogni anno (49,9%) e solo il 17,9% ha eseguito almeno una volta nella vita quella contro la polmonite.

Il punto di riferimento centrale per la salute degli over 60 resta il medico di medicina generale, fra le figure sanitarie più consultate (68,4% su tutte le figure sanitarie indicate) per la prescrizione di farmaci, ausili e integratori, per la cura delle patologie, per consigli su prevenzione e stili di vita. Le strutture più contattate rimangono ospedale e Asl.