Sardegna: Tesori dal Marghine, bellezze archeologiche e monumentali [VIDEO]

La parte centro occidentale della Sardegna accoglie innumerevoli bellezze archeologiche e monumentali

La parte centro occidentale della Sardegna accoglie innumerevoli bellezze archeologiche e monumentali. A corredo dell’articolo il video col drone di Corrado Mascia, che riprende diversi Nuraghi e la famosa Villa Piercy, appartenuta all’ingegnere gallese Benjamin Piercy (1827-1888) il quale ebbe l’incarico di coordinare un gruppo di progettisti per studiare i tracciati ferroviari da realizzare in Sardegna. Piercy sbarca nell’isola per un breve sopralluogo nel 1865, per farvi ritorno definitivamente sul finire di quel decennio, dopo alcuni incarichi nella Francia nord-occidentale e in India, dove aveva soggiornato per due anni. È durante la costruzione della linea ferroviaria Cagliari-Porto Torres che Piercy decide di investire alcuni capitali nell’isola, nel settore agricolo e minerario, e di acquistare – verso il 1880 – la tenuta di Badd’e Salighes, in territorio di Bolotana, dove fissa la sua residenza oggi conosciuta come Villa Piercy.