Scienza, Tecnologia e Innovazione: al via a Pechino l’ottava edizione della Settimana Italia-Cina

Si è aperta a Pechino l’ottava edizione della Settimana Italia-Cina alla presenza dei due Ministri della ricerca, Valeria Fedeli e Wan Gang. Protagonista il settore aerospaziale

Si è aperta a Pechino l’ottava edizione della Settimana Italia-Cina sulla Scienza, Tecnologia e Innovazione, alla presenza dei due Ministri della ricerca, Valeria Fedeli e Wan Gang.

La delegazione italiana, della quale oltre la Ministra facevano parte anche il Presidente dell’ASI, Roberto Battiston e il Presidente del CNR, Massimo Inguscio, ha incontrato la China National Space Foundation, la China National Space Administration, la China Academy of Science e visitato l’Università di Tsinghua.

La visita della Ministra Fedeli – spiega l’Agenzia Spaziale Italiana – va ad aggiungersi a quelle del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, a conferma delle buone relazioni esistenti in più campi tra Italia e Cina.

Protagonista alla settimana dell’Innovazione il settore aerospaziale, con l’incontro della delegazione italiana con i vertici  dell’Agenzia Spaziale Cinese (CNSA). La collaborazione tra i due paesi, ormai più che decennale, è stata rinnovata e confermata. Le due agenzie, in attesa del lancio della missione elettromagnetica per studiare i terremoti (CSES), previsto per il primo di febbraio 2018, hanno concordato di preparare un Piano congiunto di cooperazione a medio e lungo termine.

Il Presidente dell’ASI ha aperto il Forum sull’Innovazione con un intervento dedicato alle onde gravitazionali mettendo in luce  come la scienza sia alla base della tecnologia e dell’innovazione, oltre che dello sviluppo economico e sociale.

Roberto Battiston, intervistato alla televisione di Stato cinese, ha dichiarato di essere particolarmente soddisfatto dell’intensità e della qualità della collaborazione tra Italia e Cina nel settore spaziale, sottolineando il successo di una azione di sistema paese.

La cerimonia di apertura del Forum si è conclusa con un gruppo di studenti italiani e cinesi che hanno regalato ai due Ministri alcune immagini in 3D della luna ricavate dal trattamento dei dati da loro processati del satellite cinese CHANG-e. Infatti, tra i seminari tematici durante la settimana si parlerà anche di esplorazione lunare e del progetto Moon Mapping, arrivato al suo quinto anno, fortemente voluto dai due ministeri della Ricerca. Un gruppo di studenti, docenti e ricercatori italiani, guidato da Paolo Giommi (Responsabile del progetto in ASI), si sposteranno da Pechino a Guiyang per approfondire la tematica e gettare le basi di una nuova collaborazione.

Tra attività previste per la delegazione di ASI, composta anche da Gabriella Arrigo (Responsabile delle Relazioni Internazionali) e da Gabriele Mascetti (Responsabile dei Voli umani e della ricerca in microgravità)  diversi incontri con l’agenzia spaziale cinese (CNSA) l’agenzia responsabile per la stazione spaziale cinese (CMSA) a proseguo dei lavori avviati lo scorso febbraio, al fine di contribuire allo sviluppo della stazione stessa e partecipare alle sperimentazioni che vi verranno effettuate.