Inferno di fuoco in California: a rischio le ville dei miliardari a Bel-Air

Tra le abitazioni minacciate dagli incendi in California anche le ville del lussuoso quartiere di Bel-Air

Incendi California Los Angeles
LaPresse/Reuters

Los Angeles è accerchiata dalle fiamme: oltre 200.000 persone sono state evacuate. Tra le abitazioni minacciate dagli incendi anche le ville del lussuoso quartiere di Bel-Air.

Le autorità hanno diramato un’allerta “viola” – per la prima volta – a causa dell’estrema pericolosità dei roghi, alimentati da venti che raggiungono i 128 km/h e ostacolano i soccorsi.

A Bel-Air risiedono numerose star del cinema e imprenditori miliardari come Beyoncè, il Ceo di SpaceX Elon Musk e il magnate Rupert Murdoch: nell’area è scoppiato l’incendio “Skirball”, che ha ridotto in cenere 200 ettari in meno di 24 ore.

I vigili del fuoco lavorano senza sosta e il sindaco di Los Angeles ha dichiarato che oltre 230.000 persone sono state costrette a lasciare le case nelle contee di Los Angeles e Ventura.

I venti potrebbero causare ulteriori incendi, minacciando le case più esclusive e il museo del Getty Center.