Spazio: la NASA punta allo sfruttamento delle risorse naturali della Luna per le future missioni

Una volta perfezionato l'uso di determinate tecnologie sulla Luna, questa potrebbe costituire una base per iniziare missioni verso Marte

crosta lunare

L’Agenzia spaziale statunitense sta sollecitando proposte per estrarre risorse naturali dalla Luna con cui produrre carburanti per future missioni o basi sul satellite: la NASA vorrebbe ricevere idee in riferimento all’utilizzo “in situ di risorse“, come l’estrazione di acqua, anidride carbonica e altre sostanze grazie alle quali è possibile ridurre i costi delle missioni spaziali. Gli studi proposti devono “rispettare la strategia della Nasa per stimolare il settore aerospaziale commerciale sfruttando lo spazio commerciale e le capacità terrestri“.

L’obiettivo è creare condizioni di autosussistenza nello spazio, cosa che diminuirebbe la dipendenza dal trasporto di risorse dalla Terra. Inoltre, l’aspirazione è che una volta perfezionato l’uso di determinate tecnologie sulla Luna, questa possa costituire una base per iniziare missioni verso Marte.