Categorie: NEWS

Terremoto, il Tar del Lazio: “Per la A24-A25 fondi in 15 giorni”

Con una ordinanza, “la Sezione Prima del Tar Lazio ha condannato il Ministero delle Infrastrutture all’erogazione di una somma di circa 57,7 milioni” per la messa in sicurezza urgente di A24 e A25 fissando l’assegnazione in 15 giorni di tempo dalla notifica dell’ordinanza. Lo dice in una nota la concessionaria Strada dei Parchi Spa sottolineando che e’ stato cosi’ evitato il blocco dei cantieri.

“Il collegio del Tar – è un altro passo della nota della concessionaria di A24-A25 Strada dei Parchi Spa (SdP) – si e’ inoltre riservato di decidere sulla nomina di un commissario ad acta che subentri al Ministero, in caso di inerzia di questo, nella gestione di questa delicata partita. Di questo si parlera’ nella prossima udienza di merito, fissata per il 17 gennaio 2018″.

“Usciamo da una situazione davvero kafkiana” commenta Cesare Ramadori, amministratore di SdP. “Ci ordinano di fare dei lavori, ci indicano l’importo. I fondi ci sono, ma non ce li assegnano tutti. Al punto che, senza questa decisione del Tar, avremmo dovuto chiudere i cantieri e lasciare il lavoro incompiuto. Mandando a casa 700 persone”. “Da maggio scorso la concessionaria SdP – si legge ancora – ha avviato i lavori di messa in sicurezza dei viadotti. Lavori urgenti sono stati ordinati dal Ministero delle Infrastrutture e prevedevano interventi per 169 milioni circa. Ma il Ministero ha coperto solo parzialmente l’importo dell’opera”.

Condividi
Pubblicato da
Antonella Petris
Tags: terremoto

MeteoWeb
Giornale online di meteorologia e scienze del cielo e della terra

Reg. Tribunale RC, N° 12/2010
Socedit S.r.l.
P.IVA/CF 02901400800

PRIVACY