Sanità: Trump vieta i termini “transessuale” e “feto” nei documenti ufficiali

L'amministrazione Trump ha vietato ai funzionari dei Centers for Disease Control and Prevention l'utilizzo alcune parole, tra cui "transgender" e "feto"

L’amministrazione Trump ha vietato ai funzionari dei Centers for Disease Control and Prevention l’utilizzo alcune parole, tra le quali “transgender” e “feto“, nei documenti ufficiali per il bilancio del prossimo anno della principale agenzia di controllo sulla sanità pubblica. La lista delle parole è stata comunicata ai funzionari dei Cdc in una riunione che si è svolta giovedì scorso ad Atlanta: lo rende noto oggi il Washington Post. Nella lista figurano anche “vulnerabile“, “diversità” e le formule “evidence-based” e “science-based“, cioè basato su prove e sulla scienza, che i funzionari dell’amministrazione Trump suggeriscono di sostituire con la frase: “I Cdc basano le proprie raccomandazioni sulla scienza in considerazione degli standard e della volontà della comunità“.