Borsa dell’acqua calda: benefici e controindicazioni

Compagnia inseparabile per molti freddolosi durante l’inverno, la borsa dell’acqua calda vanta numerosi benefici e presenta alcune controindicazioni. Scopriamo quali

Regina dei mesi più freddi dell’anno, compagnia inseparabile per molti freddolosi durante l’inverno, oggi anche in versione elettrica o sotto forma di pupazzi termici da riscaldare in microonde, la borsa dell’acqua calda è un’alleata preziosa per numerose problematiche. Rilassante, antidolorifica, migliora la circolazione locale, è un toccasana contro le contratture muscolari, i crampi di stomaco, gli spasmi uterini premestruali, il mal di schiena. Utilizzata contro il torcicollo, per lombosciatalgia, artrosi o artrite reumaroise, è assolutamente controindicata in presenza di traumi e infiammazioni. In caso di mal di pancia, assicuratevi che non si tratti, ad esempio, di appendicite, mentre è sconsigliata per coliche gassose tipiche dei neonati.

La borsa dell’acqua calda in versione elettrica è più rapida e comoda nell’utilizzo, ma necessita di attenzioni particolari: controllate il materiale con cui è costruita e di che cosa è fatta internamente, informandovi su che tipo di liquido viene riscaldato elettricamente per evitare allergie a contatto con la pelle, scoppi o infiammi. Una volta riscaldata, il corpo dello spinotto, scollegato dalla presa di corrente, va ricoperto per evitare vesciche o ustioni sulla pelle dell’utilizzatore.