Influenza 2018: 30 morti e 140 casi gravi

"Fino a oggi 140 casi gravi di influenza confermata e 30 morti". A evidenziare i dati provenienti dalla rete Influnet è un tweet del ministero della Salute

“Fino a oggi 140 casi gravi di influenza confermata e 30 morti”. A evidenziare i dati provenienti dalla rete Influnet è un tweet del ministero della Salute, che ricorda: “Nella prima settimana del 2018 ancora un aumento del numero di casi di #influenza”, in tutto quasi 3 milioni “soprattutto nei giovani adulti e negli anziani. Verso il picco epidemico”.

“Siamo preoccupati – commenta all’Adnkronos Salute Walter Ricciardi, presidente dell’Istituto superiore di sanità – perché questi sono i dati di mortalità per influenza accertati, quelli cioè in cui l’influenza è stata identificata come causa determinante il decesso. A fine stagione avremo i dati sulle morti per le complicanze da influenza, che vengono registrate però come decessi per polmoniti, arresto cardiaco, ecc. E si stima siano diverse migliaia”.

Ricciardi precisa poi che “normalmente le morti si registrano nelle fasce più fragili come i malati cronici o di età avanzata, però ultimamente abbiamo avuto anche casi fra persone più giovani. E c’è stata una donna gravida con influenza grave che è finita in terapia intensiva. Anche per questo le donne dovrebbero eseguire la vaccinazione”.