Il Litchi: ecco perchè è uno dei frutti più salutari in assoluto

I litchi sono considerati i frutti più salutari conosciuti al mondo

Litchi

Il Litchi è un frutto esotico altamente salutare, ricco di vitamine, capace di combattere patologie degenerative e facilitare la circolazione sanguigna. E’ un frutto davvero benefico per l’organismo dal gusto particolare e ricercato, che ricorda una particolare qualità d’uva. Conosciuto anche con i nomi desueti di “ciliegia cinese” e “uva del deserto”, il litchi è una bacca dalla scorza soda e rugosa, di colore rosato, che al suo interno contiene una polpa biancastra, traslucida, carnosa e delicata, dal gusto dolce, che ricorda l’uva ma con varie fragranze di fiore. La dimensione della bacca misura circa 3 cm di lunghezza e un po’ più di un centimetro di larghezza. E’ un frutto originario della Cina, infatti come dice lo stesso nome scientifico: Litchi chinensis. Ormai è ampiamente diffuso nel nostro mercato alimentare e lo troviamo in particolare nei periodi tra la primavera e l’estate e generalmente arriva dal Sudafrica o dal Sud Est asiatico, soprattutto Cina, India, Thailandia e Vietnam.

Dal punto di vista della salute, il litchi è uno dei frutti più salutari conosciuti. Il contenuto di vitamina C, uguale se non superiore a quella degli agrumi, e delle altre vitamine, soprattutto quelle del gruppo B, lo mettono tra i primi posti nell’elenco dei frutti più benefici conosciuti. Non è un caso, infatti, che i cinesi, un popolo molto attento ai principi naturali contenuti nel mondo vegetale, ne facciano ampio uso e ne incentivino la coltivazione.

Litchi La vitamina B3 sembra intervenire nella costrizione dei vasi sanguigni e dilatarli, purificando il sangue e intervenendo sulle funzioni ossidative, il che la rende fondamentale nella lotta a patologie degenerative come ad esempio l’arteriosclerosi. Anche la concentrazione di minerali è significativa: il potassio e il magnesio, ad esempio, aiutano il cuore e rafforzano l’apparato circolatorio. Il litchi è ricco di sostanze antiossidanti il cui apporto è importante contro sindromi influenzali e proteggono la pelle contro i raggi UV e l’invecchiamento. Queste sostanze rafforzino il sistema immunitario, prevenendo infezioni batteriche e virali. Anche dal punto di vista del contrasto ai radicali liberi, questi frutti sono molto importanti. I polifenoli e le proantocianidine, infatti, favoriscono il metabolismo cellulare e contrastano la formazione di cellule tumorali, rallentando anche il progredire di malattie degenerative della cognizione. Dal punto di vista digestivo, le fibre presenti nei litchis agevolano il transito intestinale e contribuiscono alla produzione di acidi gastrici grazie i quali le sostanze assunte possono essere finalmente metabolizzate. Anche il sistema circolatorio è avvantaggiato grazie alla presenza di alcuni minerali, come il potassio, che aiuta l’organismo nella regolazione dei fluidi corporei prevenendo e contrastando fenomeni d’ipertensione, nonché facilitando la circolazione sanguigna grazie alle proprietà vasodilatatrici. Una controindicazione di questi frutti è che, per chi soffre di patologie legate alla difficoltà di assorbimento degli zuccheri, ad esempio li diabete, non dovrebbero consumare i litchi che, invece, ne sono ricchi.