Maltempo, danni ingenti in Calabria, Catanzarese e Cosentino le zone più colpite: evacuate due scuole

Italia dominata da un forte maltempo da Nord a Sud. In Calabria in particolare il forte vento a recato danni ingenti a strutture pubbliche e private

Italia dominata da un forte maltempo da Nord a Sud. In Calabria in particolare il forte vento a recato danni ingenti a strutture pubbliche e private in tutta la fascia dell’Alto Ionio Catanzarese, con il palazzetto dello sport di Botricello scoperchiato, diverse case danneggiate e problemi per la circolazione stradale e ferroviaria. L’ondata di Maltempo che ha investito il comprensorio sta continuando a provocare disagi in provincia di Catanzaro. Ingenti i danni a Botricello, dove il palazzetto dello sport e’ stato scoperchiato, danni al tetto della piscina comunale, diverse case scoperchiate e decine di alberi abbattuti, con pericoli anche per i cavi della corrente elettrica tranciati.

Attimi di tensione nel pomeriggio per i danni nella zona della scuola elementare e media di via Rinascimento. Nel plesso si trovavano oltre cento studenti con gli addetti della scuola. Per alcuni bambini e’ stato necessario l’intervento della polizia locale che ha provveduto ad accompagnarli a casa per evitare che corressero ulteriori rischi nello scuolabus. Il pericolo era che sul mezzo si abbattesse oggetti pesanti divelti dal vento, come diversi pannelli solari, compresi quelli installati sul palazzo comunale, strappati dai tetti e spazzati via dalle raffiche piu’ forti.

Vigili del Fuoco al lavoro anche in provincia di Cosenza. I pompieri sono intervenuti, poco dopo la mezzanotte, nel Comune di San Fili, in via Ciancio, a causa della caduta di un grosso albero sulla sede stradale. L’albero, sotto l’infuriare del vento, e’ rovinato a terra colpendo un’auto in transito. Non si sono registrati dei feriti. L’albero e’ stato rimosso e la viabilita’ ripristinata. Il vento forte, intanto, continua ad imperversare. In particolare, ad Altomonte il forte vento ha scoperchiato un edificio scolastico. Carabinieri e vigili del fuoco hanno fatto evacuare stamane per sicurezza, una scuola con circa 150 alunni.

Il presidente di Confagricoltura Catanzaro Walter Placida, in una nota, chiede al presidente della Provincia Enzo Bruno ed al Governatore Mario Oliverio “di avviare immediatamente le procedure per dichiarare lo stato di calamita’ per la Regione Calabria” in conseguenza del forte vento che si e’ abbattuto oggi sulla Calabria. “Nella provincia di Catanzaro – afferma – le difficolta’ maggiori vengono registrate dalle aziende che si occupano delle coltivazioni in serra (vivaistica, zootecnica, agrumicola, etc.) le quali stanno denunciando gravi guasti a strutture e coltivazioni. La stima dei danni provocati dal vento, che sta ancora sferzando la regione, e’ gia’ preoccupante seppur approssimativa”.