I ricercatori individuano le ricchezze nascoste nelle montagne di rifiuti dell’Europa

Un gruppo di 17 organizzazioni ha appena lanciato un database online per l’”estrazione mineraria urbana”

materiali deposito di rottami

I ricercatori hanno completato la prima indagine dei materiali preziosi che, secondo i loro studi, sono in attesa di essere estratti dagli enormi depositi di rottami e discariche dell’Europa. Un gruppo di 17 organizzazioni ha appena lanciato un database online per l’”estrazione mineraria urbana”, fornendo dettagli su materiali grezzi preziosi che si trovano nelle batterie scariche, negli apparecchi elettronici e nelle auto di tutto il continente.

Il progetto, conosciuto con l’acronimo ProSUM, mira ad evidenziare i luoghi in cui, ogni anno, potrebbero essere recuperati miliardi di euro di alluminio, rame e oro. Il gruppo, che include anche l’Università delle Nazioni Unite, ha dichiarato che i veicoli sono una fonte incredibilmente ricca di materiali grezzi, come il litio (per le vetture elettriche), l’acciaio e il magnesio.

Gli smartphone, invece, hanno concentrazioni di oro che sono oltre 25 volte superiori a quelle dei più ricchi minerali sotterranei, e sono molto più facili da estrarre.