A Piacenza nasce il primo asilo nido italiano in un centro anziani: è il primo “centro intergenerazionale” d’Europa

Sta riscuotendo grandissimo successo il 1°asilo nido italiano in un centro anziani, situato a Piacenza. Ecco quali sono i suoi obiettivi

Bambini e anziani nella stessa struttura? Non occorre andare fino all’Intergenerational Learning Center di Seattle per incontrare buone prassi di convivenza tra ipotetici “nonni e nipoti”: basta fermarsi a Piacenza, più precisamente nel Centro Abi di Piacenza, dove la cooperativa sociale Unicoop ha realizzato, in collaborazione con Comune e Provincia, Regione Emilia-Romagna, Fondazione di Piacenza e Vigevano e Cariparma, il primo asilo nido italiano in un centro anziani; una delle poche esperienze di questo tipo in Europa. Parliamo di un centro intergenerazionale in cui, nella stessa struttura, coabitano un asilo nido con piccoli dai 6 mesi ai 3 anni d’età, con anziani, creando occasioni di incontro (cucina, pittura, lettura, giochi) partendo dalla costatazione che anziani e bimbi insieme stanno bene, imparando gli uni dagli altri.

Tra gli obiettivi: offrire ai bambini relazioni significative con adulti al di fuori della famiglia, offrire un’esperienza attiva della vecchiaia attraverso una conoscenza attiva e non mediata da altri, educare il bambino all’incontro con l’altro, al rispetto reciproco della diversità, alla comprensione. Ed ancora: mantenere legami sociali, contrastando isolamento e solitudine.L’esperienza sta riscuotendo grandissimo successo. In fin dei conti, la cosa non ci deve stupire in quanto è risaputo che il rapporto nonni-nipotini è il più proficuo, gioioso e meno conflittuale che si sia, basato su un amore profondo, in grado di regalare il vero piacere di stare insieme.