Ricerca: gli esseri umani possono “indovinare” se una persona è malata dai segni sul volto

Gli esseri umani sono in grado di indovinare se una persona è malata, basandosi sui segni che ha sul volto

Uno studio del Karolinska Institut di Stoccolma, pubblicato su “Proceedings of the Royal Society B”, ha scoperto che gli esseri umani sono in grado di indovinare se una persona è malata, basandosi sui segni che ha sul volto. Sono stati condotti test su 16 soggetti tra 19 e 34 anni, fotografati prima due ore dopo aver ricevuto una iniezione di un placebo, e poi due ore dopo che era stato loro inoculato un lipopolisaccaride, una molecola che fa parte della struttura esterna del batterio escherichia coli (non determina l’infezione ma scatena una risposta immunitaria transitoria). A un gruppo di 62 persone è quindi stato chiesto di guardare le foto e dire se i soggetti erano sani o malati: in 13 casi su 16 gli osservatori hanno indovinato quali erano le persone malate.

I segni principali per il riconoscimento? I cambiamenti nel colore della pelle, la forma delle labbra e la presenza di occhiaie.