Meteo Web

Riciclo creativo: come realizzare calze della Befana a costo zero

L’Epifania è alle porte e se a Natale i bimbi sono stati sommersi di pacchi e pacchetti accuratamente incartati e infiocchettati, l’arrivo della Befana, simpatica vecchina portatrice di dolciumi e carbone per i più birbanti, non può, di certo, deludere le loro aspettative.Come preparare calze della Befana originali e a costo zero, grazie al riciclo creativo? Sul web circolano numerosi tutorial con cui, in pochissimo tempo, potrete dar vita a splendide creazioni senza spendere nemmeno un centesimo. Come? Tirando fuori dall’armadio un jeans che non utilizzate più,  un vecchio maglione di lana,   dei simpatici calzini spaiati  che dovevate rammendare, impreziositi con perline, nastrini, fiocchetti, oppure recuperando tanti pezzettini di stoffa di varie fantasie da assemblare insieme con la tecnica del patchwork.

Ed ancora, le più esperte potranno realizzare calze lavorate ai ferri, con i gomitoli colorati rimasti nel cestino dei lavori, o all’uncinetto. In alternativa, ritagliate la sagoma di una calza partendo da un vecchio sacco in juta, o realizzatene una con feltro (un’idea molto amata dai bambini) o in pannolenci, materiale resistente e duttile, magari personalizzandola con le iniziali del bimbo cui la calza verrà regalata. Se poi volete stupire i più grandi, riempite di cioccolatini una scarpa vera o una pantofola e di sicuro gradiranno! Se a Natale avete ricevuto molti regali impacchettati in carte particolari, potrete tirarle fuori, distenderle su un piano rigido e farla a pieghe. Disegnateci sopra la sagoma della calza, ritagliatela con le forbici e passatela sotto la macchina da cucire per fermare le pieghe, rifindendole il bordo con la maglia dei polsi di un vecchio maglione.