Categorie: AMBIENTEARTICOLI CENTROEDITORIALINEWS

Ecco perché il ritorno delle stelle marine nella California meridionale è molto importante

Nella California meridionale, le stelle marine potrebbero mostrare un ritorno dopo una misteriosa malattia che ha devastato le popolazioni e le specie lungo la West Coast. Gli scienziati della California meridionale riportano di aver visto stelle adulte per la prima volta dopo anni. La sindrome degenerativa della stella marina provoca lo scioglimento e la dissoluzione degli animali entro pochi giorni prima che muoiano, mutilate. Le stelle marine sono considerate una specie chiave, il che significa che svolgono un ruolo più importante nel supportare il loro ecosistema rispetto ad altre specie. Quando le stelle marine vengono rimosse dal loro ambiente, la biodiversità scende rapidamente.

La notizia riguardo la California meridionale è senza dubbio positiva, ma questa è solo un’area e questo non significa che la malattia sia sparita. Un’epidemia maggiore sta avvenendo nel Mar dei Salish nello stato di Washington e la malattia sembra persistere a livelli inferiori dalla California centrosettentrionale fino alla Columbia Britannica. Ora ci sono alcune buone notizie: lungo la costa, è stata notata un’abbondanza di piccole stelle marine. Questo impulso, identificato per la prima volta anni fa, sembra essere in crescita. Nonostante alcuni giovani esemplari mostrino segni della malattia, i ricercatori sperano di poter prevenire il collasso delle popolazioni.

La sindrome degenerativa della stella marina è apparsa per la prima volta nelle stelle ocra al largo della costa di Washington nel 2013 e si è diffusa in lungo e in largo nella West Coast entro il 2015. Morie come questa sono avvenute negli scorsi decenni, ma solo in aree isolate. Non c’è mai stata una moria su tutta la costa prima. Al momento gli scienziati non sanno se la malattia sia causata da un virus, da un batterio o da una loro combinazione. Alcune stelle marine sembrano andare meglio quando trattate con antibiotici, ma questo potrebbe essere perché le lesioni causate dal virus sono soggette ad infezione.

Condividi
Pubblicato da
Beatrice Raso
Tags: californiastelle marine

MeteoWeb
Giornale online di meteorologia e scienze del cielo e della terra

Reg. Tribunale RC, N° 12/2010
Socedit S.r.l.
P.IVA/CF 02901400800

PRIVACY