Tecnologia, ecco come i sensori della tua auto potrebbero avvertire altri automobilisti sui pericoli stradali

Comprendere non solo la mappa della strada, ma anche ciò che sta succedendo su quella strada è un fattore chiave per i veicoli autonomi

mappa sensori auto

La prima unità di mappe di Nokia, ora di proprietà di un consorzio di case automobilistiche europee, sta lanciando un nuovo sforzo per raccogliere i dati dei sensori di milioni di auto con l’obiettivo di aiutare a creare una mappa in tempo reale delle condizioni stradali. La notizia è importante dal momento che comprendere non solo la mappa della strada, ma anche ciò che sta succedendo su quella strada è un fattore chiave per i veicoli autonomi. Potrebbe anche aiutare Here Technologies, una compagnia che fornisce dati sulle mappe e servizi correlati, a distinguersi da Google e da altre aziende del settore.

Here Technologies dichiara che il suo nuovo servizio farà uso di molteplici sensori, inclusi luci di emergenza, fari antinebbia, videocamere, freni di emergenza e altri componenti per offrire ad altre auto una migliore percezione di ciò che sta accadendo sulla strada. BMW sarà la prima a includere il servizio, che dovrebbe essere presente nelle auto nel Nord America e dell’Europa dalla metà del 2018. Here spera di avere decine di milioni di auto che utilizzano il servizio entro la fine del 2019. L’azienda ha un video che mostra i dati dei sensori raccolti a Monaco lo scorso mese. Questa tecnologia usa le informazioni dei sensori per mostrare i pericoli delle strade, gli incidenti, i veicoli fermi, la pioggia e altri possibili inconvenienti.