Terremoto Belice: ricordati gli eroi sisma, la “bimba di Partanna” e don...

Terremoto Belice: ricordati gli eroi sisma, la “bimba di Partanna” e don Riboldi

Consegnate le "targhe alla memoria" a coloro che si distinsero in occasione del tragico terremoto del Belice, per l'aiuto prestato alle popolazioni colpite

Alla presenza del Capo dello Stato, sono state consegnate oggi a Partanna le “targhe alla memoria” a coloro che si distinsero in occasione del tragico terremoto del Belice, per l’aiuto prestato alle popolazioni colpite. Al comandante regionale dei vigili del fuoco è stata consegnata la targa in memoria dei quattro vigili del fuoco Giuliano Carturan, Savio Semprini, Alessio Mauceri e Giovanni Nuccio: a consegnarla il superstite Franco Santangelo, bambino al tempo del terremoto, salvato dalle macerie dai vigili del fuoco. Il comandante della Legione Carabinieri Sicilia ha ritirato la targa alla memoria dell’appuntato Nicolo’ Cannella: a consegnarla Antonella Stassi, la prima bambina nata a Partanna dopo il sisma. Un’altra targa è stata consegnata alla memoria di don Antonio Riboldi, la voce dei terremotati. Riconoscimento anche a Ivo Soncini, il vigile del fuoco che per primo soccorse ed estrasse dalle macerie Eleonora Di Girolamo, la piccola “cudduredda” che morì alcuni giorni dopo il salvataggio.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...