Categorie: NEWSVIAGGI & TURISMO

Turismo: ecco le destinazioni più amiche del portafoglio per il 2018

Anche se il 2017 si è appena chiuso, c’è già chi programma già i viaggi invernali ed estivi, dando un’occhio ai prezzi: Booking, leader mondiale nell’offerta di un’incredibile varietà di alloggi online, ha creato un calendario con i prezzi del 2018 per aiutare i viaggiatori a individuare la destinazione con il miglior rapporto qualità-prezzo, qualunque sia il budget a disposizione, per ciascun mese dell’anno. Booking ha esaminato il prezzo medio per notte delle strutture a 3, 4 e 5 stelle nelle città più famose a livello mondiale ed ha osservato la panoramica annuale delle oscillazioni dei prezzi in modo da determinare le settimane migliori per soggiornare nelle mete selezionate.

A gennaio si potrebbe prenotare Copenaghen in Danimarca, perché o prezzi di Copenaghen sono stati più bassi del 41% rispetto al mese più caro dell’anno. A febbraio Buenos Aires in Argentina perché i prezzi sono più bassi del 16% rispetto al mese più caro dell’anno. A marzo Kuta in Indonesia dove i prezzi sono stati più bassi del 33% rispetto al mese più caro dell’anno. Aprile Zurigo in Svizzera dove i prezzi sono stati più bassi del 15% rispetto al mese più caro dell’anno. A maggio Melbourne in Australia dove i prezzi sono stati più bassi del 22% rispetto al mese più caro dell’anno. A giugno si potrebbe andare a Chiang Mai in Thailandia dove i prezzi sono stati più bassi del 26% rispetto al mese più caro dell’anno. A luglio la scelta potrebbe cadere su Abu Dhabi negli Emirati Arabi Uniti dove i prezzi sono stati più bassi del 46% rispetto al mese più caro dell’anno. Ad agosto tutti a Rio de Janeiro in Brasile dove i prezzi sono stati più bassi del 40% rispetto al mese più caro dell’anno. A settembre Città del Messico dove i prezzi sono stati più bassi del 46% rispetto al mese più caro dell’anno. A ottobre si può andare in Auckland, Nuova Zelanda, qui i prezzi sono stati più bassi del 16% rispetto al mese più caro dell’anno. A novembre ad Atene in Grecia visto che i prezzi sono stati più bassi del 31% rispetto al mese più caro dell’anno. A dicembre, infine, tutti ad Amsterdam, nei Paesi Bassi, dove i prezzi sono stati più bassi del 35% rispetto al mese più caro dell’anno.

Condividi
Pubblicato da
Filomena Fotia
Tags: viaggi

MeteoWeb
Giornale online di meteorologia e scienze del cielo e della terra

Reg. Tribunale RC, N° 12/2010
Socedit S.r.l.
P.IVA/CF 02901400800

PRIVACY