UFO: il VIDEO dei migliori avvistamenti italiani del 2017 diventa virale

"Il video dei migliori avvistamenti ufo in Italia del 2017 ha già collezionato oltre 20.000 visualizzazioni su youtube"

ufo video

E’ stato lanciato da solo 2 giorni – spiega in una nota il CUFOM – il video dei migliori avvistamenti ufo in Italia del 2017 e già ha collezionato oltre 20.000 visualizzazioni su youtube, tanto da diventare uno dei più cliccati e da essere visualizzato anche all’estero come in Polonia dove se ne sono occupati diffusamente vari siti. L’onda non accenna a placarsi ed i clic aumentano a vista d’occhio. La videocollection, come da tradizione consolidata di inizio nuovo anno, è stata lanciata dal Centro Ufologico Mediterraneo (C.UFO.M.) e comprende alcuni dei migliori filmati e foto sugli ufo dell’appena spirato 2017. Come puntualizzato dal presidente e fondatore del C.UFO.M. dott. Angelo Carannante, che non ha nascosto la propria soddisfazione, l’anno passato può essere definito come quello in cui sembrano tornati i dischi volanti che, negli ultimi anni, perlomeno in Italia, si erano visti poco, sostituiti dagli ufo “sferici”. Il dato ancora più sorprendente è che gli oggetti volanti immortalati hanno mostrato, per quello che è lo standard degli avvistamenti, un’insolita chiarezza come si evince dagli ufo files di Arco Felice (Napoli), Lavagna (Genova) e Civitavecchia (Roma) dove è stata scattata una incredibile fotografia risultata autentica a tutti i test a cui è stata sottoposta. Ma il fenomeno ufo, nel 2017 ha interessato tutte le regioni italiane nessuna esclusa e tante città (Italia del sud, nord, centro e isole senza eccezione alcuna): Napoli, Catania, Modena, Torino, Pordenone, Padova, Barletta, Savona, Paestum, Brescia, Trieste, Cabella Ligure, Latina, Firenze, Napoli, Pomezia, Casalnuovo di Napoli, San Benedetto del Tronto, Vico Equense, Caserta, Ascoli Piceno, Guglionesi, Cassino, Vicenza, Roma, Castelvolturno. Non c’è regione che non sia stata sorvolata da un ufo. A Paestum ed in altre località nostrane, nell’estate scorsa ha imperversato il curioso fenomeno delle flotillas che sono squadriglie di ufo che volano in formazione. Sono stati avvistati ufo, anche da aerei in volo, di varie forme e dimensioni, di colori dal rosso al bianco e multicolori, alcuni che volavano basso altri più in quota, veloci o lenti, alcuni avvistamenti si sono ripetuti altri sono stati fulminei. Mutevole è risultato anche il numero di testimoni comprendenti persone di tutti i ceti e genere, sia giovani che anziani, sia uomini che donne. Altra curiosità è quella per cui i testimoni di presunti avvistamenti ufo, dopo le analisi e le indagini malvolentieri accettano eventuali spiegazioni convenzionali dell’avvistamento. Anche gli orari degli avvistamenti sono risultati eterogenei. Alcuni ufo sono stati notati solo in una fase successiva osservando foto o video. Vi sono stati anche avvistamenti di uso, cioè oggetti notati sotto il pelo dell’acqua da cui sono addirittura fuoriusciti a grande velocità. Il C.UFO.M. ha anche accertato diversi abbagli in cui sono incorsi alcuni testimoni e così sono stati scambiati per ufo: droni, pianeti ed astri vari, sky lantern, fenomeni atmosferici, la Stazione Spaziale Internazionale, satelliti, riflessi, velivoli in particolari assetti di volo. Sul canale youtube CUFOMTV c’è il la videocollection in questione, che si può vedere anche attraverso il sito ufficiale dove vi è il servizio completo sull’annata ufo 2017 con tantissime località interessate. In ogni caso, dal quartier generale del C.UFO.M. sottolineano che, in piena armonia con le statistiche ufficiali, poco più del 5 % degli avvistamenti restano inspiegati ed inspiegabili, dato certamente significativo in quanto prendendo a riferimento circa 500 casi circa segnalati all’anno, ben 50 restano un mistero. C’è da credere che anche il 2018 proseguirà nel segno degli ufo.”