DM incentivi rinnovabili, Amici della Terra: “Necessaria consultazione pubblica come per il DM biometano”

"Sarebbe pronta la bozza di decreto d'incentivazione per le fonti rinnovabili elettriche non fotovoltaiche per il periodo 2018-2020"

energie rinnovabili

Dagli organi di informazione, e da alcune associazioni interessate, si apprende che sarebbe pronta la bozza di decreto d’incentivazione per le fonti rinnovabili elettriche non fotovoltaiche per il periodo 2018-2020. Il documento elaborato dal Ministero dello Sviluppo Economico – spiega in una nota l’Associazione Amici della Terra – sarebbe stato inviato al Ministero dell’ambiente per essere condiviso, e successivamente inviato a Bruxelles per verificarne il rispetto delle specifiche norme UE in materia di aiuti di stato a finalità ambientale.”
La presidente degli Amici della Terra Monica Tommasi ha affermato: “Riteniamo indispensabile che questo documento sia sottoposto ad un processo di consultazione pubblica, così come è accaduto con il decreto biometano, di cui purtroppo non si hanno più notizie da molti mesi”. Ha sottolineato inoltre la presidente Tommasi: “Non sarebbe comprensibile una procedura meno trasparente e partecipativa per gli incentivi alle rinnovabili elettriche rispetto a quello che correttamente è avvenuto per gli incentivi al biometano“.