San Valentino, i “Baci di dama”: storia e ricetta di uno dei dolci più romantici di sempre

I baci di dama sono tra i dolci più romantici di sempre. Scopriamone storia e ricetta

Tra i dolci più romantici di sempre, non possiamo non citare, specie per San Valentino, i baci di dama. Secondo molti, nacquero a Tortona nell’800, prodotti originariamente con le nocciole piemontesi, più facili da reperire e meno costose delle mandorle. Sarà, infatti, il cavalier Stefano Vercesi. sul finire del 1810. a modificare la ricetta sostituendo le nocciole con le mandorle e brevettando i “baci dorati”. Presentati alla Fiera Internazionale di Milano nel 1906, vinsero la medaglia d’oro, massimo riconoscimento di pasticceria del tempo. Secondo altri, vennero inventati nel 1852 da un pasticcere alla corte dei Savoia per soddisfare il desiderio di Vittorio Emanuele II di assaggiare un nuovo dolce. Storia a parte, ecco la ricetta per preparare circa 20 baci di dama: 100 grammi di nocciole o mandorle finemente tritate, 100 grammi di zucchero a velo, 100 grammi di burro morbido a temperatura ambiente, 100 grammi di farina, 2 gocce di estratto di vaniglia o una bustina di vanillina, un pizzico di sale.

Per la farcitura: 100 grammi di cioccolato fondente. Il procedimento è semplice: tritate le mandorle o le nocciole con lo zucchero sino ad ottenere un composto polveroso. In una ciotola, mettee la farina col burro fatto a pezzi, aggiungendo il composto polveroso che avrete frullato nel mixer, 2 gocce di estratto di vaniglia o una bustina di vanillina ed un pizzico di sale. Lavorate l’impasto con le mani fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, coprendolo con un panno umido e lasciandolo in frigo per 2 ore.

Trascorso il tempo previsto per far rassodare l’impasto, toglietelo dal frigo e dividetelo in tante palline dicirca 7 grammi, collocandole su una teglia foderata con carta da forno, schiacciando leggermente ogni singolo mucchietto. Infornate a 180°C per 15 minuti (parte medio-bassa del forno preriscaldato). Infine, sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria. Fatelo raffreddare e collocatene una goccia al centro tra le due palline. I baci di dama sono pronti… buon appetito!