Bietole: versatili, delicate e ricche di virtù benefiche

Appartenenti alla famiglia delle Chenopodiaceae, le bietole sono versatili, delicate e ricche di virtù benefiche. Ecco quali

Le bietole, appartenenti alla famiglia delle Chenopodiaceae, presenti nella varietà da coste (con foglie grandi e carnose e spiccate nervature bianche o da taglio, note come erbbette ( dalle foglie piccole e succulenti) vantano un gusto delicato ed un’estrema versatilità, tanto da essere impiegate in cucina in una miriade di modi: es. saltate in padella con aglio, olio e peperoncino, mischiate alla farina di ceci per una gustosa frittata, trasformate in polpette, sottoforma di insalate, per la preparazione di torte salate e involtini. Tante le loro virtù benefiche: mineralizzanti e vitaminiche, sono digeribili, ipocaloriche ( 30 calorie per 100 grammi), ideali per diete dimagranti e per restare in forma, diuretiche, rinfrescanti, depurative, contrastando cistite, malattie renali, infezioni delle vie urinarie, oltre a rappresentare un ottimo alleato nell’eliminazione delle sostanze tossiche e dei grassi in eccesso.

Le bietole sono consigliate contro il diabete, regolarizzando il livello di zuccheri nel sangue, contro emorroridi, ipertensione, come decongestionanti in caso di catarro e tosse, per combattere l’invecchiamento grazie al loro effetto antiossidante. Consigliate in gravidanza per prevenire i difetti del tubo neurale, prevengono, inoltre, degenerazione maculare, cataratta, cecità al crepuscolo, malattie cardiovascolari, tumori (al colon e alla prostata). Le bietole, inoltre, combattono la carenza di ferro, l’osteporosi e concorrono al buon funzionamento del sistema nervoso e del cervello. Esse, infine, sono consigliate contro eruzioni cutanee, acne, foruncoli e scottature solari.