Biometano: eccellenze italiane da oggi unite per la produzione del combustibile verde del futuro

Il biometano è una fonte di energia rinnovabile, fondamentale per consentire il passaggio da una economia basata sui carburanti fossili ad una più sostenibile

Il Gruppo AB di Orzinuovi (Bs) e la Tecno Project Industriale di Curno (Bg) hanno annunciato oggi l’accordo di collaborazione per la progettazione, costruzione, installazione e manutenzione di impianti per la produzione di biometano.

Il biometano è una fonte di energia rinnovabile, fondamentale per consentire il passaggio da una economia basata sui carburanti fossili ad una più sostenibile. Contiene almeno il 95% di metano, deriva da biogas prodotto dalla digestione anaerobica di biomasse e può essere immesso nella rete del gas naturale oppure trasportato come gas compresso o liquido e utilizzato per riscaldamento, usi domestici, autotrasporto o ulteriori impieghi nell’industria.
Oggetto dell’accordo tra AB e TPI sono nuove soluzioni integrate per il biometano.

BioCH4nge, questo il nome dato alla linea di prodotto, sarà disponibile in taglie standardizzate da 500 e 1000 Nm3/h, complete di sistemi di pre-trattamento associabili agli impianti biogas esistenti ed integrabili con possibili estensioni legate alla liquefazione del gas ed alla valorizzazione della CO2. Ulteriori soluzioni di diversa dimensione potranno essere realizzate su misura sia per il mercato Italiano che internazionale.

L’accordo consente di unire i punti di forza delle due aziende per cogliere le opportunità di rilievo nel mercato del biometano. L’unione delle competenze ingegneristiche, industriali ed operative di TPI ed AB è una scelta mirata per offrire le migliori tecnologie e know-how a clienti esistenti e nuovi del mercato agricolo.  TPI contribuisce con la propria esperienza e tecnologia nel trattamento del gas (CH4, CO2 etc.), in particolare con l’impiego di membrane. AB contribuisce con la capacità di industrializzare impianti complessi, di monitorarli ed assisterli per tutta la vita con servizi di manutenzione capillari ed efficaci.

Le applicazioni a biometano sono estremamente sinergiche con gli impianti a biogas (settore in cui il Gruppo AB è attivo da decenni, con centinaia di impianti) e rappresentano un’opportunità tecnico-industriale di sviluppo in linea con le richieste del mercato.

Questa partnership consentirà di fornire delle soluzioni ad alta efficienza in ottica di sostenibilità ambientale. Inoltre, potrà allineare le esigenze delle aziende agricole e di allevamento all’evoluzione dell’incentivazione sulla produzione di energia rinnovabile ed alle nuove regolamentazioni sul biometano.

Questo accordo, che ci vede a fianco di un’altra eccellenza nazionale del settore – dichiara Angelo Baronchelli, Presidente di AB – va nella direzione che il Gruppo AB sta seguendo da anni: fare sistema con le migliori realtà industriali per intercettare le esigenze del mercato, offrire soluzioni innovative e uniche, contribuendo a migliorare l’efficienza energetica delle aziende e, di conseguenza, dare il nostro contributo attivo per un Paese più competitivo e attento all’ambiente”.

“Siamo convinti che questa unione tra AB e TPI – commenta l’ing. Ugo Moretti di Tecno Project Industriale – porterà a delle soluzioni tecnologiche innovative, utilizzando le migliori capacità che entrambe le aziende sono in grado di offrire grazie alla professionalità dei nostri team che lavorano insieme come un’unica squadra con lo scopo di garantire il risultato ottimale. Il nostro obiettivo comune è quello di creare un prodotto di alto livello che possa essere competitivo sul mercato e possa garantire ai nostri clienti l’abituale assistenza tecnica alla quale sono abituati. Tutto ciò da sempre contraddistingue ed accomuna AB e TPI come professionalità e rapidità di intervento.”