Falcon Heavy è solo un “preludio”: Musk preannuncia una versione migliorata del razzo appena lanciato per colonizzare la luna e Marte

Falcon Heavy è un “preludio” e “ci insegnerà molto su ciò che è necessario per avere un enorme booster con un numero pazzesco di motori”

Space X lancia il razzo Falcon Heavy
AFP/LaPresse

Una macchina sportiva, una Tesla Roadster rossa, sta andando per la sua strada lungo un’orbita adiacente a Marte, lanciata dal più potente razzo operativo del mondo, il Falcon Heavy di SpaceX, decollato ieri. Il razzo è partito alle 15:45 ora locale, dalla stessa piattaforma del Kennedy Space Center che la NASA nel 1969 usò per mandare gli astronauti sulla luna. I due booster laterali del razzo sono atterrati 8 minuti dopo il decollo, tra gli applausi delle circa 10.000 persone che assistevano all’evento sul luogo.

Musk ha dichiarato in una conferenza stampa dopo il lancio che tutto sembrava “così ridicolo ed impossibile, ma puoi dire che è vero perché sembra così finto. Puoi dire che è vero perché sembra così folle a causa dei colori, tutte quelle stranezze nello spazio”. Ha twittato una vista in tempo reale dell’autista manichino installato sul sedile dell’auto, con il pianeta dal quale era partito per sempre sullo sfondo. Davanti a lui la scritta “Niente panico!”, sul circuito stampato dell’auto la scritta “Realizzata sulla Terra dagli Umani”. Secondo Musk, l’auto sarà a 400 milioni di km di distanza dalla Terra nei prossimi mesi, se tutto va come stabilito e correrà a 11 km al secondo.

Prima del lancio Musk ha abbassato le aspettative dell’operazione, dicendo che tutto sarebbe potuto finire in “fuochi d’artificio”. “Quando vedo il razzo decollare, vedo migliaia di cose che potrebbero non funzionare ed è fantastico quando invece funzionano”, ha dichiarato. Robert Lightfoot, Acting Administrator della NASA, ha dichiarato: “Tutti in questo settore conosciamo lo sforzo necessario per arrivare al primo volo di qualsiasi nuovo veicolo e riconosciamo il perfetto risultato di cui siamo stati testimoni oggi”.

Falcon Heavy SpaceX
Falcon Heavy in rampa di lancio (SpaceX)

Falcon Heavy rappresenta un punto di svolta per l’industria dei razzi da carico pesante. Può sollevare 64 tonnellate di merci in orbita, raddoppiando la capacità di carico del prossimo veicolo operativo, il Delta IV Heavy, ad un terzo del costo, ha dichiarato la compagnia. Solo il razzo lunare Saturn V, lanciato nel 1973, ha portato più carico in orbita. Jason Davis della Planetary Society, l’organizzazione no profit più grande degli Stati Uniti che promuove l’esplorazione spaziale, ha dichiarato: “Un Falcon Heavy operativo renderà SpaceX l’orgoglioso proprietario del più potente sistema di razzi da Saturn V”.

La NASA e altre compagnie private americane stanno sviluppando i loro razzi da carico pesante, ma l’enorme booster economicamente vantaggioso di Elon Musk al momento è al comando. Inoltre, si crede che il viaggio inaugurale del razzo ci avvicini di più all’esplorazione dello spazio profondo. Musk afferma che “Falcon Heavy è sicuramente in grado di mandare il veicolo equipaggiato intorno alla luna”, suggerendo che una versione migliorata del razzo sarà “l’ideale per la colonizzazione interplanetaria e per stabilire una grande base sulla luna e una città su Marte”. Falcon Heavy è un “preludio” e “ci insegnerà molto su ciò che è necessario per avere un enorme booster con un numero pazzesco di motori”, ha concluso.