Giappone: premiati due vini foggiani tra i migliori al mondo al Sakura Awards

Due medaglie d'oro al concorso enologico internazionale più importante del Paese del Sol Levante

vino in Giappone

All’ultima edizione del “Sakura Award“, contest internazionale di vini del Sol Levante, l’azienda vitivinicola Borgo Turrito di Foggia porta a casa due medaglie d’oro: una per il rosso TroQué IGP Puglia Nero di Troia 2016, l’altra per il rosato CalaRosa IGP Puglia Nero di Troia 2017. Il CalaRosa e il TroQué si sono confrontati con vini provenienti da tutto il mondo, aggiudicandosi due importanti medaglie per le qualità enologiche made in Italy. Secondo dati iatrade le importazioni di vino italiano in Giappone nel 2016 hanno superato i 400 mila ettolitri all’anno, confermando quello nipponico all’ottava posizione tra i mercati di sbocco per il vino Italiano.
La giuria del Sakura Award, composta esclusivamente da donne, specialiste del mondo enologico giapponese, apprezzano i vini italiani riscuotendo un fascino notevole anche sui consumatori giapponesi.

Gli ultimi dati disponibili, rilevano che le importazioni di vino, da parte del Giappone, sono costantemente aumentate a partire dal 2010, attestandosi a fine 2016 alla modica cifra di 1.378 milioni di euro. Per quanto riguarda i vini imbottigliati, l’Italia è terza per valore esportato in Giappone, preceduta da Francia e Cile.
Questi premi sono quindi un’affermazione internazionale del territorio Pugliese, che accendono i riflettori verso questo territorio, in particolare per un vitigno che è la narrazione concreta e vivente di come solo dalle radici della storia possano germogliare i frutti dell’innovazione.