Messina: trasporta sei chili di droga, arrestato corriere

A cura di AdnKronos
Adnkronos

Palermo, 12 feb. (AdnKronos) – Circa sei chili di droga, che una volta immessi sul mercato avrebbero fruttato mezzo milione di euro, sono stati sequestrati a Messina dai carabinieri che hanno arrestato Pietro M., 28 anni, incensurato, dipendente di un’azienda agricola che commercializza formaggi ed altri alimenti. Il giovane era sbarcato a Messina alla rada San Francesco a bordo del suo autocarro, tentando di confondersi tra i pendolari che ogni giorno attraversano lo Stretto per questioni di lavoro e sperando così di non destare sospetti. L’uomo, però, è incappato in un posto di controllo dei militari che, notando il suo nervosismo, hanno deciso di approfondire i controlli ispezionando anche il retro del furgone.
All’interno del vano di trasporto del veicolo sotto un pesante pezzo meccanico, il cambio di un camion, i militari hanno trovato un doppiofondo. All’interno del vano segreto erano custoditi tre involucri di cocaina per un peso complessivo di quasi tre chili e mezzo e due chili e mezzo di eroina. La droga è stata sequestrata e sarà inviata al Ris di Messina per stabilire l’esatta composizione e la quantità e qualità del principio attivo presente. Il 28enne, invece, è stato arrestato. “Lo stupefacente sequestrato – spiegano gli investigatori dell’Arma – era potenzialmente in grado di soddisfare le esigenze del mercato dell’intera provincia peloritana per diverse settimane”.