Vento forte, tragedia sfiorata: palo della segnaletica crolla su ponte, Venezia isolata dalla terraferma

Al momento è molto complicato, se non impossibile, spostarsi da e per Venezia via terraferma

Palo Venezia

Tragedia sfiorata a Venezia, dove le forti raffiche di vento hanno fatto crollare un impianto di cartellonistica stradale sul Ponte della Libertà, occupando le corsie di marcia. Il traffico da Mestre verso Venezia è completamente bloccato, riferisce la centrale Operativa della Polizia Municipale che consiglia l’uso della rete ferroviaria per raggiungere Venezia e Mestre.

Gli unici collegamenti garantiti infatti sono al momento quello per via linea ferroviaria, che corre lungo uno dei lati del ponte, e quello ovviamente per via mare.

Fortunatamente al momento della caduta del palo, avvenuta poco dopo le 11, in quel punto non transitavano né auto né tram e quindi non si registrano conseguenze per le persone.

Occorreranno diverse ore prima che l’intero sistema di collegamenti possa tornare a regime, anche perché è necessario riportare in quota i cavi della linea elettrica del tram.

Al momento è molto complicato, se non impossibile, spostarsi da e per Venezia via terraferma.

Pochi secondi di differenza e saremmo stati travolti in pieno“,  ha raccontato un testimone che ha assistito al crollo del pilone. “Abbiamo frenato per tempo grazie al fatto che i cavi del tram e alcuni tiranti hanno rallentato la caduta del cartellone“.