Ricerca: le piante hanno iniziato a colonizzare la Terra circa 520 milioni di anni fa

"Abbiamo confrontato le differenze nella composizione genetica delle piante viventi, e usato le datazioni fossili per completare il quadro"

I ricercatori dell’università di Bristol hanno illustrato sulla rivista dell‘Accademia delle scienze degli Stati Uniti la loro recente scoperta: le piante avrebbero iniziato a colonizzare la Terra circa 520 milioni di anni fa, cioè 100 milioni di anni prima di quanto ritenuto finora sulla base dei resti fossili vegetali, che risalgono a 420 milioni di anni fa.

Nei primi quattro miliardi di anni di vita la Terra era priva di forme di vita, salvo microrganismi: le piante hanno cambiato tutto, colorando di verde i continenti, e creando gli habitat adatti per gli animali e influenzando il clima.

Grazie al metodo dell’orologio molecolare abbiamo confrontato le differenze nella composizione genetica delle piante viventi, e usato le datazioni fossili per completare il quadro“, ha spiegato Mark Puttick, co-autore dello studio. L’antenato delle piante terrestri “era presente a meta’ del periodo Cambiano (cioe’ 515 e 505 milioni di anni fa) piu’ o meno l’epoca della comparsa dei primi animali terrestri conosciuti“.