Tragedia in Russia, aereo si schianta con 71 persone a bordo: tutti...

Tragedia in Russia, aereo si schianta con 71 persone a bordo: tutti morti, trovata una scatola nera. Ecco le possibili cause [LIVE]

Gravissimo incidente in Russia dove un aereo Saratov Airlines di linea è precipitato insieme ai 65 passeggeri e ai 6 membri dell'equipaggio

Gravissimo incidente in Russia dove un aereo Saratov Airlines di linea è precipitato insieme ai 65 passeggeri e ai 6 membri dell’equipaggio. Il volo era diretto a Orsk, città al confine tra Russia e Kazakistan.

Il velivolo, in fiamme, sembra essere precipitato poco dopo il decollo dall’aeroporto Domodedovo di Mosca. Appena 5 minuti dopo la partenza infatti l’aereo è scomparso dai radar, non sono: da subito si è capito che non c’era alcuna speranza in quanto il mezzo è partito alle 11.22 (ora locale) dall’aeroporto Domodedovo di Mosca e, appena cinque minuti dopo, Flight Radar ne ha tracciato la discesa a una velocità di 3300 piedi al minuto (circa 1000 metri al minuto) prima di perdere il segnale.

Credit: Flight Radar 24

Una scatola nera è stata ritrovata dai soccorritori nel luogo in cui è precipitato l’AN-148, come fa sapere il ministero delle emergenze citato dalla Tass. Nel frattempo è crollata definitivamente la speranza di trovare superstiti: “Non vi sono sopravvissuti”, ha confermato il ministro dei Trasporti Maxim Sokolov. Il comandante Valerij Goubanov e tutti coloro che si trovavano sul velivolo sono morti. Secondo il ministro poi, considerate le condizioni sul luogo dell’incidente, sarà necessario “svolgere i test del dna prelevando materiale genetico dai parenti” per identificare le vittime. E’ stata inoltre pubblicata la lista dei 65 passeggeri a bordo e dell’equipaggio, composto da 6 persone. 

Saratov AirlinesAl momento circolano voci discordanti, veicolate dai media russi, rispetto alla dinamica e alla causa dell’incidente: secondo una fonte citata dall’agenzia Interfax il velivolo si sarebbe scontrato con un elicottero del servizio postale, tuttavia l’ufficio stampa delle poste russe, citato dalla Tass, ha in seguito smentito che uno dei propri mezzi aerei sia rimasto coinvolto nel disastro. Inoltre un portavoce del ministero delle Emergenze russo  ha spiegato che nessun frammento di elicottero è stato trovato sul luogo dell’incidente aereo. “I soccorritori non hanno trovato frammenti di elicotteri”, ha detto il portavoce.

Le autorità russe, inoltre, non hanno evocato l’ipotesi di un atto terroristico: il ministero dei Trasporti ha riferito che fra le ipotesi al vaglio ci sono quella delle condizioni meteo, dell’errore umano e di un guasto tecnico.

Il ministero delle Emergenze russo ha annunciato di aver inviato sul posto dell’incidente aereo squadre di soccorso composto da 150 persone e 20 veicoli. In un tweet del ministero si vedono due mezzi di soccorso nella neve. Secondo i media russi, la zona non è raggiungibile in auto e i soccorritori devono procedere a piedi. Negli ultimi giorni la Russia sta recuperando dopo nevicate record e pare che la visibilità fosse scarsa. Le autorità russe hanno confermato che frammenti dell’aereo sono stati trovati a circa 40 km dall’aeroporto, riferisce la Tass.

Gli incidenti aerei sono frequenti in Russia, dove le compagnie aeree spesso operano velivoli datati in condizioni di volo difficili. Un aereo leggero si è schiantato a novembre 2017 nell’estremo oriente russo, con un bilancio di sei morti. A dicembre 2016 un aereo militare che trasportava il famoso Coro dell’Armata rossa si schiantò dopo il decollo da Sochi, e tutte l 92 persone a bordo morirono. L’incidente fu attribuito all’errore umano. A marzo 2016 tutti e 62 i passeggeri morirono nello schianto di un jet FlyDubai durante un tentativo fallito di atterraggio all’aeroporto di Rostov-on-Don, in condizioni meteo avverse.

 

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...