8 Marzo, Buona Festa della Donna: ecco le CITAZIONI e le FRASI più divertenti e significative per gli auguri su Facebook e WhatsApp in occasione della Giornata internazionale della donna

8 Marzo, Buona Festa della Donna 2018! Ecco i video da inviare su Facebook e WhatsApp per fare degli auguri che difficilmente saranno dimenticati

Giornata internazionale della donna 2018

L’8 MarzoFesta della Donna, è dedicato alle lotte che sono state portate avanti dalle donne, alle loro conquiste, senza mai dimenticare le discriminazioni e le violenze di cui sono vittime ancora oggi.

E’ un’occasione per condividere frasifoto e video con le amiche e le colleghe, per fare degli auguri simpatici e perché no, che facciano riflettere sull’importanza di questa ricorrenza.

Di seguito proponiamo una selezione di frasi da condividere su WhatsApp, Facebook e tutti i principali social network per fare degli auguri che difficilmente saranno dimenticati!

  • Questa festa serve solo per ricordare a noi uomini quanto voi siate speciali ogni giorno e non solo oggi.
  • Un universo di bellezza, di amorevole dolcezza, tutto racchiuso in cinque meravigliose lettere: Donna!
  • Non devi cercare di essere una grande donna, già il fatto di essere donna, ti rende grande!
  • L’8 marzo non fa altro che ricordarci quanto siano importanti le donne in tutti i giorni dell’anno.
  • Tanti auguri ad una donna che sa essere femminile e determinata, dolce e coraggiosa, sognatrice e pratica, fantastica ogni giorno dell’anno!
  • A te donna, madre, moglie, sorella, compagna, amica. A te donna, insostituibile fonte di vita, sostegno, speranza, calore per uomini e civiltà.
  • Essere donne è un privilegio e un forte impegno, tu riesci ad essere una donna perfetta, sempre! Auguri!
  • Bella come Afrodite, saggia come Atena, forte come Ercole, e più rapida di Mercurio. Auguri per la festa della donna!
  • Se fosse per me, ogni giorno sarebbe la festa della donna, ma solo per una donna, la mia, quella che mi fa perdere la testa!
  • Donna è ridere e piangere allo stesso tempo, è amare come solo una donna può fare. Donna è oggi, domani e sempre! Auguri!
  • Tantissimi auguri alle creature più meravigliose e complicate del mondo. Buona Festa della donna.
  • Piangono quando sono contente, ridono quando sono nervose, trovano sempre la forza per andare avanti e un sorriso per tirarti su, questo e tanto altro sono le donne.
  • Le donne sono come le stelle, per quanto tu possa chiudere gli occhi loro ti illumineranno sempre! Auguri a tutte le donne!
  • Un mondo senza donne è come un film senza protagonista non avrebbe senso. Auguri infiniti per la vostra festa!
  • Tanti auguri alle creature più complicate e meravigliose del creato!
  • L’8 marzo è la festa in cui tutti dovrebbero ricordare quanto le donne siano importanti in ogni giorno della nostra vita. Auguri a tutte le donne.
  • Le donne sono come le stelle del firmamento, illumineranno sempre il nostro cammino.
  • Chi dice donna, dice danno, ed è vero:
    danno la vita,
    danno la speranza
    danno il coraggio
    danno se stesse per amore.
    Auguri a tutte le donne!
  • “Le donne sostengono la metà del cielo.” (Proverbio cinese)
  • “Non si nasce donna, si diventa.” (Simone de Beauvoir)
  • “Essere donna è così affascinante. È un’avventura che richiede un tale coraggio, una sfida, che non finisce mai” (Oriana Fallaci)
  • “Chi non ama le donne il vino e il canto, è solo un matto non un santo” (Arthur Schopenhauer)
  • “Che cosa sarebbe l’umanità, signore, senza la donna? Sarebbe scarsa, signore, terribilmente scarsa” (Mark Twain)
  • “Le donne sono servite, in tutti questi secoli, come specchi che possiedono il potere magico e delizioso di riflettere la figura di un uomo a due volte la sua grandezza naturale” (Virginia Woolf)
  • “La forza delle donne deriva dal fatto che la psicologia non riesce a spiegarle. Gli uomini possono essere analizzati, le donne semplicemente adorate.” (Oscar Wilde)
  • “La donna vuole essere amata senza perché. Non perché è bella o buona o ben educata o graziosa o spiritosa, ma perché è. Ogni analisi le sembra una diminuzione, una soggezione della propria personalità” (Henri-Fredédéric Amiel)

Per approfondire: