Meteo Web

7° Giornata della Meteorologia: primo passo verso lo IoT Smart Meteo, il 10 Marzo a Busca

Previsioni meteo imprecise: ecco l’ipotetica causa per il caos di lunedì scorso sulle linee ferroviarie italiane.  “Avevano previsto 3 centimetri di neve invece ne sono scesi 10.”

Previsioni meteo imprecise ed Italia ferroviaria e non solo in tilt. Sarà stata questa la vera causa dei diffusi disagi?

L’accuratezza in campo meteorologico, pur con la dovuta cautela dell’incertezza è un pilastro fondamentale per chi come Datameteo.com, società buschese si occupa di monitoraggio, pianificazione e sviluppo di servizi ad alte prestazioni per il mondo della meteorologia numerica.

Infatti Datameteo.com – spiega una nota – non si occupa della parte editoriale , il classico tempo che farà in tv ma utilizza tecnologie e modelli meteorologici per comprendere con numeri alla mano quali potrebbero essere le previsioni meteorologiche più verosimili , con le relative accuratezze.

I “numeri “ meteorologici sono poi tradotti in servizi per una miriade di clienti che non si accontentano solo di sapere il tempo che fa “racchiuso in una icona visibile sullo smartphone”.

Più informati e consapevoli è meglio… ed il Comune di Busca non si è lasciato scappare l’occasione ed è nato il progetto IoT Smart Meteo Busca realizzato grazie al contributo del Comune, si sviluppa in un sistema composto da un palo modulare multifunzione, prodotto da Tecno World Group, che offrirà la possibilità di informare la comunità su sicurezza, meteorologia, inquinamento in tempo reale tramite display led. I diversi elementi collegati a questo arredo urbano, come stazione meteorologica e telecamera di sicurezza, “parlano” con il software di gestione: ciò permette di aggiornare immediatamente gli elementi grafici del display (avvisi meteo, gestione del traffico, inquinamento, messaggi istituzionali), ottimizzando l’interazione con gli utenti.

Grazie a questa tecnologia sia i display che il sito web del Comune si arricchiranno di nuovi servizi disponibili gratuitamente a tutta l’utenza e aggiornati realtime per via dell’interconnessione smart tra i diversi elementi.

Queste indicazioni ci danno la possibilità di capire anche meglio l’accuratezza, quella che viene indicata come attendibilità , attesa della previsione che sto vedendo

“Stiamo parlando – spiega Gabriele Ghibaudo di Datameteo.com – di un progetto complesso che si inserisce in un mondo sempre più interconnesso, anche a livello urbano, e che servirà a migliorare la qualità della vita e del nostro lavoro. Per esempio, il sensore della stazione meteo fornisce la temperatura rilevata ed è fondamentale per calcolare le previsioni meteo strettamente locali ed aggiornare la finestra di irrigazione, indicazione utile per  irrigare campi e giardini,

…oppure applicazione futurile ma non troppo l’immagine delle webcam di video-sorveglianza può darci il tipo e la quantità di precipitazione con la semplice analisi dell’immagine.

Scopo della Giornata – continua Ghibaudo –, infatti,  è anche far passare il messaggio che occorre non sprecare, razionalizzare, cambiare stile di vita con politiche di consumo più consapevoli grazie alla tecnologia”.

Messaggio in linea con i contenuti della 7° Giornata della Meteorologia dove si parlerà con grandi esperti di Siccità ed alluvioni che arrivano da lontano, un affascinante viaggio in un clima che sta cambiando profondamente anche a livello locale.

Sabato 10 marzo la Giornata

Anche gli alunni delle scuole di Busca e Villafalletto hanno voluto raccontarci il loro viaggio nel clima che cambia con testi che saranno letti prima degli interventi dei relatori ed  elaborati grafici che oltre a divenire un video di sensibilizzazione saranno in mostra nelle vetrine dei negozi della città.

“Ospitando questo prestigioso appuntamento – dice il sindaco, Marco Gallo – Busca potrà segnalarsi per un’altra peculiarità: oltre che come  città della musica e della cardioprotezione,siamo al centro di un territorio e di una provincia quella di Cuneo morfologicamente ideali come laboratorio di sperimentazione meteorologica ”. 

Infatti, l’evento non soltanto farà giungere a Busca per parlare di siccità ed alluvioni che “arrivano da lontano“ grandi nomi del settore (come Claudio Cassardo climatologo di fama internazionale, il Colonnello Mario Giuliacci, i meteorologi di Arpa Piemonte, Flavio Cappellano, esperto  in economia e politica dell’ambiente) e personaggi come Fabrizio Bruno, “uomo avventura”, che porterà i convenuti “in giro per climi estremi”, e John Aimo con il suo “Volo del Cuore” in mongolfiera, ma presenterà anche, oltre allo “IoT Smart Meteo Busca”, il progetto di crowdfunding per un servizio meteorologico gratuito e solidale a livello mondiale.

Un aspetto fondamentale è il riconoscimento della Giornata come evento formativo gratuito sia per insegnanti che per meteorologici al fine del mantenimento della certificazione DEKRA

L’aspetto di solidarietà, fondante di questa iniziativa fin dalla prima edizione, sarà sottolineato inoltre  dalla presenza di  Federica Triboldi della onlus “Una mano per i bambini”, cui sono destinati i proventi della Giornata.

Saranno due gli appuntamenti: al mattino nel cinema-teatro Lux sono invitate in particolare le scuole e le associazioni, alla sera nel Teatro Civico, l’incontro è aperto a tutti gratuitamente.

Il programma

Alle ore 8,30, meteo permettendo, si innalza nei cieli di Busca la mongolfiera pilotata dal campione John Aimo

Alle ore 9 nel cinema-teatro Lux, in via Cadorna, inizia il viaggio di divulgazione nel clima che cambia. Ogni tappa è introdotta da una riflessione di un alunno delle scuole di Busca e di Villafalletto


Saluto delle autorità e del sindaco con presentazione del “Progetto Meteo” realizzato in collaborazione con l’amministrazione comunale

Da Cuneo all’Antartico: i climi estremi
Fabrizio Bruno, uomo-avventura e recordman tour leader professionista

Dall’ Antartico a Manila: i climi tropicali impatto sulla vita dei più deboli

Federica Triboldi, della onlus “Una mano per i bambini”

Esibizione dal vivo del Coro Cantallegrando di Busca, città della meteorologia e della musica

Intervallo con la possibilità di fare visita al banco della onlus “Una mano per i bambini” e  donare un piccolo contributo

Da Manila al Piemonte: il clima Mediterraneo

Flavio Cappellano, esperto in Economia e Politica dell’Ambiente

Dal Piemonte a Busca: il clima locale

Dante Bruno, Cantore di storie di altri tempi presenta “Sotto al cielo di Busca”: aneddoti meteo di vita contadina

Moderatore Doriano Mandrile, caporedattore del Corriere di Savigliano.

L’evento è riconosciuto come seminario di aggiornamento gratuito con accreditamento di 3 ore  per gli insegnanti di ogni ordine e grado, organizzato in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Carducci di Busca.

Pomeriggio

Alle ore 15,30, meteo permettendo, si innalza nei cieli di Busca la mongolfiera pilota dal campione John Aimo, iniziativa per sensibilizzare tutti ad amare di più il nostro pianeta del cuore: la Terra
Alle 18,30 Apericena-Meteo a prezzo convenzionato: su prenotazione, al ristorante Porta Santa Maria, si incontrano i relatori e i meteoman dell’evento

Sera

Alle ore 20,30 al Teatro Civico

Saluto delle autorità e del sindaco con presentazione del “Progetto Meteo” realizzato in collaborazione con l’amministrazione comunale

Esibizione in video del Coro Cantallegrando di Busca città della meteorologia e della musica

Dal Piemonte all’Antartico: il clima globale

Claudio Cassardo, Prof. Associato Facoltà di Scienze MM.FF.NN e climatologo

Dall’Antartico a Manila: i climi tropicali impatto sulla vita dei più deboli

Federica Triboldi della onlus “Una mano per i bambini”

Intervallo con la possibilità di fare una visita al banco della onlus “Una mano per i Bambini” per donare un piccolo contributo

Da Manila all’Italia: clima , allerte e territorio

Paolo Bertolotto, meteorologo Arpa Piemonte

Dall’Italia al Piemonte: cambiamenti climatici le prospettive

Mario Giuliacci, meteorologo, colonnello dell’Aeronautica militare

Moderatore Giulio Botto, giornalista di Telecupole Piemonte

L’evento è riconosciuto come seminario di aggiornamento gratuito con accreditamento di 3 ore  per gli insegnanti di ogni ordine e grado, organizzato in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Carducci di Busca