Paleontologia: ricostruito il primo volo della preistoria, lo ha compiuto l’Archaeopteryx

Si è scoperto che le ossa dell'Archaeopteryx erano adatte per un volo simile a quello dei fagiani

Una ricerca, coordinata dall’Università di Uppsala, è stata pubblicata su “Nature Communications“: grazie al Sincrotrone Europeo di Grenoble, in Francia, è stato ricostruito il primo volo della preistoria: lo ha compiuto il più antico uccello conosciuto, l’Archaeopteryx, considerato l’anello di congiunzione tra dinosauri e uccelli. Il “supermicroscopio” ha indagato sulla struttura interna delle ossa del dinosauro vissuto 150 milioni di anni fa: grande quanto un corvo, era carnivoro e insettivoro, aveva il corpo ricoperto di piume, una coda lunga, dita con artigli e una bocca con numerosi denti.

Si è scoperto che le ossa dell’Archaeopteryx erano adatte per un volo simile a quello dei fagiani, che utilizzano la tecnica attiva per scavalcare un ostacolo o sfuggire ai predatori, ma non per grandi distanze o per lungo tempo.