Salute: fumare aumenta il rischio di psicosi nei giovani

"Iniziare a fumare da giovani è un fattore di rischio importante"

smettere di fumare

Una ricerca finlandese della Academy Research Fellow, pubblicata su Acta Psychiatrica Scandinavica, ha rilevato che fumare fa male anche al benessere della mente: in particolare, nei giovani il fumo aumenterebbe il rischio di psicosi rispetto ai non fumatori.

Si tratta di un vasto studio sulla popolazione generale, che mostra come fumare giornalmente e tanto siano collegati, in modo indipendente, al rischio di psicosi. Iniziare a fumare da giovani è un fattore di rischio importante. La prevenzione dal fumo negli adolescenti ha effetti positivi sulla salute mentale della popolazione una volta adulta“, commenta Jouko Miettunen, coordinatore dello studio.

Gli esperti hanno analizzato i dati di oltre 9.000 ragazzi nati nel 1986, seguiti dai 15 fino ai 30 anni d’età, scoprendo che il fumo fa crescere il pericolo di psicosi, anche tenendo conto degli altri fattori di rischio.