TV, Rai5: “Lo strabiliante mondo delle piante”, le strategie di nutrimento

È consuetudine pensare alle piante come a creature viventi, ma prive di una vita sensoriale ‘organizzata’. Le piante, invece, pur non potendosi spostare nello spazio, hanno imparato a sfruttare le abilità di altre piante e di alcuni animali per procurarsi il cibo, l’acqua, la luce e un’anima gemella per potersi riprodurre. Lo spiega la nuova serie “Lo strabiliante mondo delle piante”, che Rai Cultura propone in prima visione da domenica 18 marzo alle 21.15 su Rai5. Il nostro pianeta è abitato da migliaia di specie animali e vegetali che condividono ambienti complessi: ciascuna di loro ha messo a punto strategie che permettono di sopravvivere anche in presenza di condizioni difficili. La serie, in tre episodi monografici dedicati a nutrimento, riproduzione e diffusione, compie un incredibile viaggio tra le capacità e le abilità delle piante nell’affermare il proprio ruolo nel complesso sistema della vita sulla Terra, svelando aspetti della vita vegetale che sfuggono all’osservatore non specialista. Per crescere e riprodursi le piante hanno bisogno di nutrimento, inteso come luce, acqua e sostanze minerali fondamentali per produrre energia. Il primo episodio racconta le strategie, talvolta molto singolari, messe a punto da alcune piante per procurarsi questi elementi.