Domani il via a Klimahouse Toscana: dall’efficienza energetica alle Smart City con Boris Podrecca

Dopo il grande successo delle prime tre edizioni, torna Klimahouse Toscana, manifestazione fieristica promossa da Fiera Bolzano dedicata al risanamento e all’efficienza energetica in edilizia rivolta al mercato del centro–sud Italia

È stata presentata questa mattina, nella nuova location del Nelson Mandela Forum, la quarta edizione di Klimahouse Toscana alla presenza di stampa e istituzioni. In prima fila, Alessia Bettini, Assessore all’Ambiente e igiene pubblica, decoro urbano e partecipazione, protezione civile del Comune di Firenze, Giovanni Bettarini, Assessore all’Urbanistica, politiche del territorio, Città metropolitana, decentramento e Smart City del Comune di Firenze, Thomas Mur, Direttore di Fiera Bolzano, e Ulrich Santa, Direttore Agenzia CasaClima.

Ospite d’onore dell’incontro odierno e di Klimahouse Toscana, l’archistar mitteleuropea Boris Podrecca con uno sguardo alle Smart Cities del futuro, tema centrale del congresso CasaClima in calendario domani pomeriggio a partire dalle ore 14.00 nell’ambito della manifestazione. “Smart Cities: ci siamo! Dalla teoria alla pratica”: questo Il titolo del convegno che farà il punto sulle buone pratiche da seguire e sugli errori da evitare.

L’Assessora Alessia Bettini ha ringraziato gli organizzatori di Klimahouse Toscana per aver portato questo evento proprio a Firenze e ha affermato: “La sfida alla lotta ai cambiamenti climatici è al centro. Insieme dobbiamo far crescere una coscienza e una cultura tra i cittadini per far capire che le azioni quotidiane di ognuno sono estremamente importanti. Per fare questo ci vuole un grande lavoro di squadra tra pubblico, imprese e ordini”.

Proprio a questo servono le fiere, come veri e propri punti di incontro tra le persone“, di questo è convinto Thomas Mur, Direttore di Fiera Bolzano, che ha sottolineato la capacità di Klimahouse di fare sistema: “Aziende, ricerca e università, professionisti, politica e cittadini si incontrano sotto lo stesso tetto per affrontare insieme il futuro e per ripensare in modo sostenibile il rilancio dell’edilizia. Si tratta di una responsabilità che abbiamo per le generazioni future”, conclude Mur.

Ed è giusto pensarlo subito, visto che solo a Firenze sono 1.200.000 m² gli edifici da ristrutturare“, ha evidenziato l’Assessore Giovanni Bettarini: “Firenze è una città che ha deciso di crescer fortemente nel rispetto dell’ambiente e, per il tema della rigenerazione urbana, i materiali e le tecniche sono importantissimi”.

A queste esigenze risponde Klimahouse Toscana, dal 13 al 15 aprile 2018 al Nelson Mandela Forum di Firenze con 100 aziende espositrici, di cui l’86% italiane e il 14% provenienti dall’estero. Delle aziende italiane, il 37,8% sono toscane, il 20,30% arrivano dal Trentino Alto Adige e il 41,9% da altre regioni.

Uno spazio espositivo che ospita, oltre alle novità delle aziende presenti, un ricco programma di eventi formativi e informativi: convegni specializzati, presentazioni, mostre, 5 workshop in collaborazione con gli artigiani CasaClima Toscana (Klimahouse Toscana Academy) e la visita tecnica guidata al Bioagriturismo Il Poderaccio, edificio energeticamente efficiente sul territorio.

Klimahouse Toscana è patrocinata dal Comune di Firenze, dalla Regione Toscana, dalla Provincia di Firenze, da Confindustria Toscana, dall’Ordine degli Architetti, dall’Ordine degli Ingegneri, dal Collegio dei Geometri e dei Periti Industriali, da Confartigianato e CNA Firenze, da ANCI Toscana, da ARPAT, da Confartamministratori, da EALP e FORMEDIL Toscana.

Ruolo di primo piano per l’Agenzia Fiorentina per l’Energia che rappresenta l’Agenzia CasaClima a livello regionale.