Governo: convergenze e distanze, ecco il contratto M5S (3)

A cura di AdnKronos

(AdnKronos) – Altro punto, immancabile in un programma che parte dal M5S, è quello ambientale in ottica di sviluppo sostenibile, lanciando green economy, contrasto ai cambiamenti climatici, processo di decarbonizzazione. Solo un passaggio stringato sui rifiuti: si chiede “una politica più avanzata e mirata”.
Nell’ultimo punto, dedicato al taglio degli sprechi, si rimarca come “gli obiettivi, le azioni e le misure non potranno essere realizzati senza un complessivo miglioramento dell’organizzazione e del funzionamento delle pubbliche amministrazioni”. Si chiedono quindi taglio degli enti inutili, dirigenti imparziali, razionalizzazione della spesa pubblica.
E c’è un passaggio che tocca la corruzione, rimarcando la necessità di semplificare i procedimenti amministrativi perché, si legge nella bozza di contratto, “è nell’incertezza sulle regole da seguire e sui tempi per attuarle che si crea l’ambiente malsano in cui alligna”.

A cura di AdnKronos
  16:44 23.04.18
CONDIVIDI