Astronomia: cieli ad arcobaleno sull’osservatorio Paranal di ESO

Spettacolare scena notturna sopra una parte del telescopio VLT (Very Large Telescope) di ESO, il residente più famoso dell’osservatorio

Crediti: P. Horálek/ESO

Questa vista mozzafiato dell’osservatorio Paranal di ESO svela una spettacolare scena notturna sopra una parte del telescopio VLT (Very Large Telescope) di ESO, il residente più famoso dell’osservatorio. Il telescopio al centro dell’immagine è una delle quattro unità del VLT. Il VLT comprende queste unità e quattro telescopi aggiuntivi mobili, i telescopi ausiliari.

Anche se il VLT è impressionante, il telescopio chiuso è surclassato in quest’immagine dai cieli sopra – soprattuto dal piano multicolore della nostra galassia, la Via lattea, mentre si inarca attraverso la foto e crea un arcobaleno celeste.

Una parte del cielo è tinteggiata da un debole colore verde dovuto ad un fenomeno chiamato luminescenza notturna. Le due macchie delle nubi di Magellano sono visibili verso la sinistra del telescopio. La famosa costellazione di Orione è visibile a destra. Le sue brillanti stelle possono essere usate per trovare le stelle di altre costellazioni e asterismi. Disegnando una linea immaginaria attraverso la cintura di Orione (il cacciatore) svela la stella rossa Aldebaran, che fa parte della costellazione del Toro. Più in là lungo questa linea immaginaria, giù verso l’orizzonte, l’ammasso di stelle delle Pleiadi è visibile: quest’ammasso è importante in varie culture e civiltà. Sopra Orione si trovano tre stelle brillanti che formano l’esagono invernale di cui fanno parte Sirio, Betelgeuse e Procione.