Sicilia: Ars, aula rinviata a domani per incardinare Finanziaria

A cura di AdnKronos

Palermo, 23 apr. (AdnKronos) – Nuovo rinvio all’Assemblea regionale siciliana per incardinare le legge finanziaria che deve essere approvata entro fine aprile. La seduta per l’esame preliminare dei 120 articoli, 85 in più rispetto ai 35 originari proposti dal governo, era prevista in un primo momento per le 12 di oggi, poi è stata rinviata alle 20 e poco fa il Presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè, dopo una seduta lampo ha rinviato la seduta a domani pomeriggio alle ore 16. Mancano infatti ancora alcuni documenti da parte dell’Assessorato all’Economia. “La Ragioneria generale sta definendo gli ultimi ritocchi su questa complessa manovra che ha subito un incremento nella trattazione in Commissione Bilancio -ha detto Armao intervenendo dai banchi del Governo – Si è rivelata particolarmente laboriosa la quadratura delle coperture”.
L’aula, che stasera era semideserta, è stata quindi rinviata a domani alle ore 16 “per incardinare la finanziaria”, annuncia Miccichè. “Se non ci dovessero essere ancora i documenti richiesti sarà rinviata di ora in ora fino a domani sera. Poi scatteranno le 24 ore per gli emendamenti. E da giovedì mattina si inizierà l’esame in aula”. Non prima di avere approvato il bilancio interno dell’Ars e il bilancio. Solo dopo toccherà alla finanziaria. Ma la strada è in salita perché sono annunciati numerosi emendamenti.

A cura di AdnKronos
  20:22 23.04.18
CONDIVIDI