Smog Milano: in inverno due mesi di aria irrespirabile

Smog Milano: registrati "60 giorni di sforamento del valore limite posto dalla Comunità Europea"

LaPresse/Claudio Furlan

L’Arpa “ha comunicato i dati relativi all’inquinamento atmosferico per il periodo 15 ottobre – 15 aprile relativi al capoluogo lombardo. Situazione che rimane allarmante per la salute pubblica, nonostante il calo rispetto agli anni passati“: lo rileva in una nota il Codacons, secondo cui, “solamente nel periodo di tempo interessato si sono registrati 60 giorni di sforamento del valore limite posto dalla Comunità Europea, 50 microgrammi di Pm10 per metro cubo d’aria.

Per i cittadini milanesi la situazione rimane allarmante. Comune e Regione sono corresponsabili di quanto sta accadendo, omettendo una vera e propria politica anti-inquinamento. La Procura della Repubblica deve indagare per le ipotesi di inquinamento e disastro ambientale ex art. 452 bis, ter e quater del codice penale.

Se nessuno interverrà le persone continueranno ad ammalarsi e morire.”