“Take My Things” e “Orto e Porto”: la spesa green fa rima con startup

Take My Things e Orto e Porto uniscono forze e competenze per supportare gli agricoltori del territorio nella consegna

take my things orto e porto

Dal campo alla tavola… passando per il web. E’ la spesa agricola 2.0. Economica, tecnologica, genuina, doppiamente green.

Take My Things, il delivery network nato in Piemonte che sfrutta la rete per trasportare velocemente oggetti in tutta Italia, e Orto e Porto, la startup leccese che mette in contatto produttori agricoli e consumatori, uniscono forze e competenze per supportare gli agricoltori del territorio nella consegna, direttamente a casa vostra, dei prodotti di stagione appena raccolti. Km0, filiera corta, niente sprechi, niente intermediari, pochissime emissioni CO2.

Orto e Porto offre una piattaforma innovativa, disponibile via web e su app, per un’alimentazione di qualità ed ecosostenibile. I piccoli produttori agricoli aderenti, come sul banco di un mercato, possono esporre i propri prodotti, evidenziando prezzi, offerte e servizi speciali. Chi compra inserisce con pochi click la lista della spesa, seleziona l’orario e l’indirizzo desiderati.

Le consegne vengono garantite nell’arco di 24 ore proprio grazie alla doppia rete: quella del web che consente di far dialogare direttamente il consumatore con il produttore e quella fisica del circuito, integrata e potenziata dai trasportatori di Take My Things.

Il servizio, in fase di lancio a Lecce e Firenze, grazie alla partnership con Take My Things arriva a Torino, città pilota della collaborazione, e presto anche a Milano e Roma.