Mobilità sostenibile, Codacons: “Roma pecora nera dell’UE”

Mobilità sostenibile, Codacons: “Roma pecora nera dell’UE”

"Roma - prosegue il Codacons - si è piazzata ultima in classifica, pecora nera dell'UE. I dati sono allarmanti"

Roma maglia nera sulla sicurezza stradale in Europa: è il risultato del report “Living. Moving. Breathing. Ranking of European cities in sustainable trasport” realizzato dal Wuppertal Institute per conto di Greenpeace.

Il report – spiega il Codacons in una nota – compara le performance di 13 città europee in fatto di mobilità sostenibile, assegnando un massimo di 20 punti a ciascuno dei parametri utilizzati: sicurezza stradale, qualità dell’aria, gestione della mobilità, trasporti pubblici, mobilità attiva.”

“Roma – prosegue il Codacons si è piazzata ultima in classifica, pecora nera dell’UE. I dati sono allarmanti, sia dal punto di vista dell’inquinamento atmosferico (concentrazioni di Pm. 10 e 2.5 oltre che di NO2 ben superiori ai limiti di guardia) sia dal punto di vista della circolazione stradale. Nel 2016 si sono registrati 25 incidenti mortali che hanno coinvolto ciclisti e 47 che hanno coinvolto pedoni.

Milano non brilla certo da questo punto di vista – prosegue l’Associazione – anche nel capoluogo lombardo i dati sono fortemente negativi. 

L’assenza di una vera e propria politica a livello nazionale sulla mobilità sostenibile è gravissima – conclude il Codacons – scriveremo al nuovo Ministero dell’Ambiente e dei Trasporti quando verrà nominato al fine di sollecitare una presa di coscienza sul tema quantomeno necessaria.”

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...