Il nuovo super microscopio: dalle scienze della vita ai metalli

E' stato inaugurato stamani il nuovo super-microscopio Dual Beam ad altissima risoluzione recentemente acquisito dall'Istituto di Chimica dei Composti OrganoMetallici del Cnr di Firenze

E’ stato inaugurato stamani il nuovo super-microscopio Dual Beam ad altissima risoluzione recentemente acquisito dall‘Istituto di Chimica dei Composti OrganoMetallici del Cnr di Firenze.

L’acquisizione si è concretizzata grazie ai finanziamenti erogati dalla Fondazione Cr Firenze, dalla Regione Toscana, dal Consiglio nazionale delle Ricerche (Cnr), e raccolti con un’operazione di crowdfunding.

Lo strumento, si legge in una nota congiunta di Fondazione e Cnr, costituisce “un’innovazione fondamentale per lo studio di problematiche di processo e prodotto in settori chiave per l’economia Toscana, quali l’industria della moda, l’agri-food, le scienze della vita, la farmaceutica e la metallurgia”.

Il nuovo microscopio, spiegano i ricercatori, “abbina alla capacità di osservare la possibilità di fabbricare, mediante sottilissimi ‘pennelli’ ionici ed elettronici, oggetti con una precisione di lavorazione prossima al miliardesimo di metro. La nanofabbricazione con fasci ionici ed elettronici è una novità assoluta per il contesto fiorentino e la disponibilità del nuovo strumento costituisce un’importantissima svolta per potenziare la ricerca del territorio“.