Maturità 2018: qual è l’autore meno amato dai Maturandi?

“Perfavore, tutti tranne…”, persino gli studenti più bravi temono un autore che non riescono proprio a capire, a sentire “loro” e pregano non sia proprio quello scelto dal MIUR per la traccia dell’analisi della Prima Prova

Perfavore, tutti tranne…”, persino gli studenti più bravi temono un autore che non riescono proprio a capire, a sentire “loro” e pregano non sia proprio quello scelto dal MIUR per la traccia dell’analisi del testo letterario della Prima Prova del 20 giugno. Hanno rivelato a  ScuolaZoo, la community online di 3,3 milioni di studenti, quale fosse il loro autore “da incubo”!

  • Magris: l’autore più odiato già per la Maturità 2017: cosa avrà fatto Magris per essere così temuto dagli studenti italiani?? Riusciranno gli studenti a evitarlo anche questa volta?
  • Marinetti: nessun autore futurista è mai uscito in Prima Prova. Timore legittimo quindi quello di chi fa la Maturità quest’anno, che sia il turno di questa corrente letteraria?
  • Foscolo: sembra incredibile, ma il Miur non ha mai scelto Foscolo come autore dell’analisi del testo! I Maturandi della classe ’99 sperano che rimanga rintanato “nei sepolcri” e non ne esca…almeno quest’anno!
  • Baricco: molti studenti hanno letto qualche suo libro, ma l’idea di affrontare un autore così attuale all’esame di Stato non li fa proprio impazzire!
  • Caproni: È uscito alla Maturità 2017, quindi è molto improbabile che esca anche quest’anno. Visto lo scompiglio che ha creato fra i Maturandi dell’anno scorso però, non ha fatto fatica a guadagnarsi un posto nel club degli autori più odiati!